bari
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

Articoli

Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

TASSA DI SCOPO: L'OBIEZIONE SOLLEVATA DAGLI OPERATORI TURISTICI

Immagine articolo - italia domani

Il dibattito sulla Tassa di scopo non accenna a placarsi. Solo ieri il presidente del Consiglio Comunale Giani in un comunicato ha invitato a sostenere il lavoro e lo sforzo del sindaco in questa direzione, soprattutto perchè arriva dopo vari tentativi, falliti, delle precedenti amministrazioni.

FESTA DEGLI AUGURI AL PALAGIO DI PARTE GUELFA

Immagine articolo - italia domani

Tutto pronto per il tradizionale appuntamento di domani per la festa degli auguri per i figuranti del Corteo della Repubblica Fiorentina e del Calcio Storico Fiorentino che si terrà nel Palagio di Parte Guelfa alle ore 18. L'evento in programma per il 19 dicembre è stato rimandato a causa del maltempo. Saranno presenti il sindaco Matteo Renzi e il presidente del Calcio Storico Fiorentino Michele Pierguidi.

RIMANDATA LA RIAPERTURA DEL FORTE BELVEDERE, DA EMPOLI SOTTO ACCUSA

Immagine articolo - italia domani

Si allungano i tempi per la riapertura al pubblico del Forte Belvedere, una delle due fortezze di Firenze realizzata tra il 1590 e il 1595 per volontà del Granduca Ferdinando I de' Medici, figlio di Cosimo I dall'architetto Bernardo Buontalenti. Insieme alla Fortezza da Basso serviva non solo per difendere la città da attacchi esterni, ma costituiva anche un rifugio per la famiglia granducale, che in caso di pericolo poteva raggiungerlo da Palazzo Pitti passando attraverso il Giardino di Boboli.

SAN LORENZO, ASSOCIAZIONI DI COMMERCIO CONTRO LA ROTTAMAZIONE DELLE CONCESSIONI

Immagine articolo - italia domani

Restyling sì, ma con cautela. L'uscita del sindaco di Firenze della ristrutturazione del mercato di San Lorenzo in vista della scadenza della maggior parte delle licenze nel 2011 trova molti distinguo sollevati dalle associazioni di categoria dell'Anva Confesercenti-Cna.Com e Felsa-Cisl.
"Ogni discussione sul futuro di San Lorenzo - si legge in un comunicato dal titolo 'No alla rottamazione delle concessioni - è inutile se prima non si garantisce il posto di lavoro alle migliaia di persone che, tra attivita' diretta e indotto, lavorano quotidianamente al mercato".

CINEMA: FILM SUL 'MOSTRO DI FIRENZE' CON PROTAGONISTA GEORGE CLOONEY

Immagine articolo - italia domani

Il divo di Hollywood tra Scandicci e San Casciano. Non in vacanza con Elisabetta Canalis, ma per lavoro. George Clooney sara' il protagonista di The Monster of Florence, sulla storia del piu' famoso killer seriale italiano. Lo riporta Deadline. Prodotto da Fox 2000 e scritto da Christopher McQuarrie (I soliti sospetti) e Nathan Alexander (Operazione Valkyrie), il film sara' tratto dal libri-inchiesta Dodidi colline di sangue di Douglas Preston e Mario Spezi, che hanno ricostruito la lunga scia omicidi che funestarono Firenze a partire dagli anni '60.

STRAGE DI ALESSANDRIA, AGOSTINI (PD): "PREOCCUPATI PER IL CLIMA D'ODIO"

Immagine articolo - italia domani

Dopo la strage dei cristiani ad Alessandria d'Egitto, anche la presidente della Commissione Pace in Palazzo Vecchio, Susanna Agostini (PD) fa sentire la sua voce. Secondo la presidente tutte le figure istituzioni ad ogni livello "hanno il dovere di fare pressione verso l’Ue perché assuma iniziative concrete a difesa della libertà religiosa". Citando l'articolo 8 della Costituzione Italiana che garantisce a tutti i cittadini la libertà di culto, Susanna Agostini auspica che anche Firenze faccia sentire la sua voce di condanna all'efferrato crimine.

Mihajlovic: Firenze sveglia! - Le dichiarazioni del tecnico in attesa della partita di domani contro il Bologna.

Immagine articolo - italia domani

L'allenatore Viola ha dichiarato, nella consueta conferenza stampa antecedente la partita che, in questa lunga pausa dal calcio giocato, la squadra si è allenata bene ed eventuali amichevoli per far mantenere il ritmo partita ai giocatori sarebbero state un rischio per ulteriori infortuni. Eccetto Jovetic, Frey e Natali, la rosa è tornata al completo, sebbene non tutti siano al cento per cento, domani Gilardino e Montolivo scenderanno in campo dal primo minuto, mentre Vargas e Santana sono da valutare.

PIERI (GRUPPO MISTO VERSO IL PDN) CHIEDE UN OSSERVATORIO SULLA TRANVIA

Immagine articolo - italia domani

Ieri il sindaco Renzi ha annunciato l'avvio dei lavori per le linee 2 e 3 della tranvia previsto tra febbraio e marzo e cosa ancor più importante che i lavori impiegheranno "poco più di tre anni". Pre oggi previsto l'incontro tra le aziende e il "validatore", vale a dire il soggetto tecnico che deve verificare la congruita' economica e progettuale dell'ipotesi su cui si sta lavorando.

BERLUSCONI GIURA: "MAI UNA TRESCA CON UNA DONNA DI SINISTRA"

Immagine articolo - italia domani

Nemmeno una tresca con una donna di sinistra. E' quanto dichiarato dal premier Silvio Berlusconi in collegamento telefonico con Alfonso Signorini, nel corso della quarta puntata del programma 'Kalispera'. Alla domanda di Signorini se in passato, in gioventù, Berlusconi avesse mai avuto anche solo una piccola tresca con una donna di sinistra, il premier ha replicato lapidario: "Mai, posso giurarlo!".

PRATO, SANGUE NELLA CHINATOWN

Immagine articolo - italia domani

Una donna cinese è stata uccisa a coltellate a Prato in un appartamento della zona densamente abitata da orientali. La vittima avrebbe 30-35 anni ed è stata raggiunta da numerosi colpi di un'arma da taglio trovata vicino al cadavere.

FEDERALISMO, CHITI (PD): "NESSUN DIKTAT DA BOSSI AL PARLAMENTO"

Botta e risposta Pd - Lega sull'approvazione della riforma federale. Al 'timing' di Bossi, replica il vice presidente del Senato Vannino Chiti: "Bossi mette certamente sull'attenti la Lega. E' più che probabile, a giudicare dai suoi diktat, che possa mettere sull'attenti Berlusconi e il governo. Per fortuna dell'Italia non può farlo con il Parlamento". "I tempi di discussione e di approvazione di un provvedimento - aggiunge Chiti - sono fissati in piena autonomia dalle commissioni parlamentari.

BOMBARDA L'EX CON 2000 TELEFONATE IN QUATTRO MESI: ARRESTATA PER STALKING

Immagine articolo - italia domani

Una storia finita male, una ex che non si rassegna e sceglie il telefono per sfogare la sua rabbia contro la decisione dell' amato di chiudere la relazione nel febbraio dello scorso anno. Da allora è scattata la 'persecuzione' della donna, una 25 anni di Talla (Arezzo), con 2.000 telefonate in quattro mesi fatte dove lui lavora, al punto da costringerlo a cercarsi un'altra occupazione. Ma anche dopo il trasferimento in un bar di Incisa, la donna ha continuato ad accanirsi contro di lui coinvolgendo nelle intimidazioni anche i titolari dell'attività commerciale.

FIAT, IL 13 E 14 GENNAIO REFERNDUM SU MIRAFIORI

Immagine articolo - italia domani

Il destino di Mirafiori si conoscerà il 13 e 14 gennaio. E' questa la data decisa per il referndum sull'accordo che segna una svolta nella politica aziendale italiana. L'ufficializzazione si è avuta ieri pomeriggio nel corso di una conferenza stampa alla sede della Uil di Torino, presenti tutti i sindacati firmatari: Uilm, Fim, Fismic e Ugl. Nei giorni scorsi, l'ad di Fiat Marchionne ha minacciato di far saltare il tavolo nel caso si registri una maggioranza di voti nagativi.

GOVERNO, BOSSI: DECISIVA SETTIMANA DAL 17 AL 23 GENNAIO

Immagine articolo - italia domani

La settimana dal 17 al 23 gennaio sarà decisiva per le sorti del governo. Ne è convinto il leader della Lega Umberto Bossi, all'indomani della cena degli 'ossi' a Calalzo di Cadore. "E' oggettivo - ha spiegato - se si vuole andare al voto bisogna fare le cose in quel periodo lì". "Poi - ha continuato - c'e' il problema che il federalismo deve passare e che l'ultimo decreto attuativo va in commissione bicamerale: quindi, se non passa quella roba lì, non possiamo portare il federalismo in Consiglio dei ministri".

NOIA E LITI COL VICINO, ALBANESE CHIAMA IL 112 E CHIEDE DI TORNARE IN CARCERE

Immagine articolo - italia domani

La noia e i frequenti litigi con un vicino a causa dei rumori. Per questi motivi un albanese di 34 anni, agli arresti domiciliari in un'abitazione nella zona di Campo di Marte ha chiamato la scorsa notte il 112, 'implorando' i carabinieri di poter tornare a scontare la sua pena in carcere. Ai militari l'uomo ha spiegato di non voler più restare in quell'alloggio: in carcere, ha provato a spiegare, avrebbe avuto molte più cose da fare e non avrebbe più discusso con il dirimpettaio. I militari non hanno potuto dare seguito alla richiesta dell'uomo.

Manda i tuoi comunicati stampa a: redazionebari@ilsitodibari.it