bari
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X

Archivio CRONACA di novembre 2011

I bimbi costretti ad una "prova di coraggio"

Fratellini Gravina: la mamma chiede riapertura indagini

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Chiede giustizia Rosa Carlucci, la mamma di Francesco e Salvatore Pappalardi, i fratellini di Gravina trovati morti il 5 giugno 2006, 20 mesi dopo la loro scomparsa. Secondo la donna, i piccoli sarebbero precipitati nella cisterna del sottosuolo gravinese "durante una 'prova di coraggio' a cui furono sottoposti da altri cinque ragazzi, ora maggiorenni''.

Un uomo costretto con la forza a scendere dalla propria auto

Uno scippo ed una rapina: gli interventi della Polizia

Immagine articolo - Il sito d'Italia

 

Un paio di episodi di microcriminalità si sono registrati nella giornata di ieri.

I sequestri della Guardia Forestale

Gravina in Puglia: scoperta maxi discarica alle porte del paese

Immagine articolo - Il sito d'Italia

 

Gli Agenti del Comando Stazione Forestale di Gravina in Puglia (Ba), il 21 novembre scorso, hanno posto sotto sequestro una cava di tufo dismessa dell’estensione di circa 8 ettari, adibita abusivamente a discarica, in località “Grotta Marallo”, nel Comune di Gravina in Puglia.

Mafia

Capoclan Antonio Di Cosola condannato a 20 anni

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Il gup di Bari Marco Guida ha condannato 35 persone e ne ha assolte tre al termine del processo con rito abbreviato nei confronti di presunti affiliati al clan Di Cosola. Trentuno imputati furono arrestati dai carabinieri il 18 giugno 2010.

Presso laCasa della Divina Provvidenza

Bisceglie: paziente muore soffocato da pezzo di pane, 10 indagati

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Dieci persone tra medici e infermieri dell'istituto ospedaliero "Casa della Divina Provvidenza" di Bisceglie sono indagate per concorso in omicidio colposo dalla Procura di Trani. Nei loro confronti sono state emesse informazioni di garanzia dopo la morte per soffocamento di un sessantenne ricoverato da diversi anni nel reparto ortofrenico dell'ex ospedale psichiatrico.

Un passeggero dice di avere con sé un ordigno

"Allarme bomba" sul Ryanair Bergamo-Bari. Aereo parte dopo 3 ore

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Un volo Ryanair in partenza dall’aeroporto di Bergamo e diretto a Bari è partito con circa tre ore di ritardo, a causa di un falso allarme bomba, scattato intorno alle 12.25, quando un passeggero ha annunciato di avere un ordigno nel proprio bagaglio. Il velivolo era già in fase di rullaggio verso la pista di decollo ed è stato fatto rientrare.

Nelle valigie di una cittadina senegalese

Tremila sciarpe con marchi contraffatti sequestrate nel Porto di Bari

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Erano rinchiuse all'interno di sei valigie. Oltre tremila sciarpe con marchi contraffatti, per lo più Vuitton e Burberry, sono state sequestrate questa mattina dalla Guardia di Finanza nel Porto di Bari. I bagagli appartenevano ad una cittadina senegalese appena sbarcata dalla motonave "Superfast", e residente ad Ancona.

Lo sgombero dello stabile entro il 31 dicembre

Chiude il Polipark del Policlinico, dieci dipendenti licenziati

Immagine articolo - Il sito d'Italia

10 dipendenti licenziati e sgombero del locale imposto entro il 31 dicembre. Il parcheggio multipiano a ridosso del ponte Solarino a Bari chiude dopo la vendita all'asta della struttura.

Avevano sottratto numerose carte di credito

Tentata rapina in discoteca a Corato. Arrestata coppia di ladri

Immagine articolo - Il sito d'Italia

 

Introdottisi nei camerini di una nota discoteca di Corato, hanno fatto razzia di carte di credito, denaro e documenti personali. Scoperti, hanno aggredito e minacciato le vittime con un coltello per poi darsi alla fuga, ma sono stati bloccati all’uscita da una pattuglia della Polizia e da una gazzella dei Carabinieri.

L'azione del Corpo Forestale

Binetto: sequestrata discarica abusiva con rifiuti d'amianto

Immagine articolo - Il sito d'Italia

 

Gli agenti del Corpo Forestale dello Stato, Comando Stazione di Cassano delle Murge, hanno proceduto al sequestro di un’area di 3500 mq circa, interessata a discarica abusiva.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]