bari
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

internet

Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

confermate le prime notizie

Incendio server "Aruba": salvi i dati

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Confermate le prime notizie sull'incendio innescato dai gruppi di continuità nella server-farm di Aruba.it ad Arezzo. Migliaia di siti internet sono andati offline e la paura che migliaia di terabyte fossero andati in fumo ha messo in apprensione gli utenti che si appoggiano al provider.

WiFi gratuito in centro: la proposta di Confesercenti

Immagine articolo - Il sito d'Italia

“Siamo così convinti della validità dell’iniziativa che, dopo avere creato un’isola Wi-Fi in Piazza Mazzini, abbiamo deciso di rilanciare proponendo da subito una soluzione concreta sulla quale riflettere. Per dare corpo all’idea di aumentare il numero di “hot spot” si potrebbero utilizzare, almeno in parte, i fondi che l’assessorato al commercio e alle attività produttive ha destinato a ciascuna associazione per sostenere e valorizzare il commercio.

Il social network che in Cina conta 160 milioni di utenti

Renren, il Facebook cinese

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Il social network che opera nel più grande mercato di Internet del mondo è stato creato da studenti di una prestigiosa università, ma non è Facebook. Si chiama Renren, vale a dire la "Rete di tutti", che in cinese significa tutti, il social network che ha oltre 160 milioni utenti registrati in Cina, secondo le stime di Analysys International di Pechino, quasi il doppio del suo concorrente Kaixin001, che ne ha 93 milioni. Senza contare che Renren ha un netto vantaggio rispetto al suo principale concorrente globale: un governo che blocca l'accesso al social network fondato da Mark Zuckerberg.

In manette adescatore seriale via web

Immagine articolo - italia domani

La sua tecnica era collaudata e andava avanti da tempo. Un 35enne milanese, incensurato e nullafacente, aveva trovato la sua lauta fonte di guadagno adescando giovani donne in internet e ricattandole dopo aver ottenuto video e foto hard degli incontri, non solo virtuali. Almeno 18 le vittime cadute nella trappola, tra queste anche una 17enne che non aveva mai incontrato fisicamente l'arrestato, a cui si era però concessa via web-cam.

ACCORDO COMUNE-PROVINCIA PER WI-FI SULLA TRAMVIA

Immagine articolo - italia domani

Navigare in Internet gratis viaggiando in tramvia: è questo l'obiettivo dell'accordo siglato da Comune e Provincia di Firenze, nell'ambito del progetto 'Wi-Move', finanziato dalla presidenza del Consiglio dei ministri. Il Comune, spiega una nota, ha dato l'ok all'intesa su proposta dell'assessore alla mobilità Massimo Mattei. La convenzione individua anche una data: il 30 settembre 2011. L'infrastruttura garantirà la copertura Wi-Fi delle 14 fermate (capolinea compresi) e del tram, per consentire la navigazione ininterrotta dalla salita alla discesa.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]