bari
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Malfattori armati di bisturi

Diciassettenne scippata riconosce aggressori e li fa arrestare

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

 

Nel pomeriggio di venerdì, in zona centro, via Andrea da Bari,  personale del Reparto Prevenzione Crimine di Bari e gli Agenti delle Volanti hanno proceduto all’arresto di un barese, C.C. di anni 28, resosi responsabile di furto con strappo aggravato, in danno di una diciassettenne barese.

La ragazza riferiva che alle ore 07.40 circa, nei pressi della Facoltà di lingue sita in via Garruba, veniva avvicinata da un giovane che, con mossa fulminea, riusciva a strapparle dal collo una catenina in oro, fuggendo poi a piedi per le vie limitrofe. Qualche ora dopo, intorno alle 12.00, in base alle descrizioni fornite dalla vittima e da alcuni testimoni, gli agenti bloccavano due soggetti, un uomo ed una donna, di cui il primo esattamente corrispondente alle descrizioni del malfattore raccolte sul luogo del reato.

A seguito di perquisizione personale sui fermati, gli operanti rinvenivano un bisturi della lunghezza di circa 10 cm sull’uomo ed uno identico sulla donna. Entrambi venivano accompagnati presso gli uffici della Questura,  dove  l’uomo veniva definitivamente identificato quale autore dello scippo e dopo le formalità di rito, associato presso il carcere di Bari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. La donna  invece veniva deferita in stato di libertà per possesso ingiustificato di arma impropria.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]