bari
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Recensione libro

"Giorni di neve, giorni di sole", il romanzo dei fratelli Valsecchi

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

 

“Giorni di neve, giorni di sole”, è il nuovo romanzo dei fratelli Fabrizio e Nicola Valsecchi, edito da Marna (prezzo 12 euro). Una storia realmente accaduta, quella di Alfonso Dell’Orto, che nel 1935, in pieno regime fascista, parte in Argentina con la madre e la sorella per raggiungere suo padre, emigrato anni prima per motivi politici e lavorativi. Oltreoceano, tra sforzi, rinunce e sacrifici, Alfonso riesce a costruirsi una famiglia ed una posizione. Purtroppo, dopo essere scappato dall’Italia del Duce, altre dittature si frappongono sul suo cammino. È il 1976, quando il regime militare dei generali e di Videla apre il periodo del terrorismo di stato, che ha provocato i 30000 desaparecidos, vittime su cui è sceso il silenzio. Tra questi, ci sarà anche la figlia del protagonista…

Difficoltà (giorni di neve) e momenti di speranza (giorni di sole). Al centro del racconto il valore della famiglia ed il ritorno a casa, quell’Italia che Alfonso ritroverà dopo 70 anni in Argentina, e che lo farà sentire fortemente vicino alla figlia. Emozionante e pieno di pathos, il libro vanta la prefazione di Adolfo Perez Esquivel, Premio Nobel per la Pace nel 1980 “ per la sua attività a favore dei poveri e dei non violenti” e la postfazione di Gianni Tognoni, Segretario Generale del Tribunale Permanente dei popoli.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]