bari
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Fiducia nella Magistratura

Emiliano: "Mai favorito la Dec con varianti parcheggio"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

 

La giunta comunale di Bari ''non ha mai in alcun modo favorito attraverso 'varianti' la ditta Dec, concessionaria dei lavori per la realizzazione e gestione del parcheggio di piazza Cesare Battisti''. Lo precisa in una nota il Comune, riferendosi a notizie di stampa sull'inchiesta sugli appalti pubblici al gruppo Dec. Infatti “l’origine della variante del 6 agosto 2009 è da ascriversi ai maggiori costi per i lavori eseguiti dalla Dec a seguito delle prescrizioni dettate dalla Regione Puglia in sede di valutazione d’impatto ambientale (ed ai maggiori oneri legati alla cosiddetta sorpresa geologica e all’adeguamento sismico).
Nella medesima delibera ulteriori spese per 2.700.000 euro a carico della Dec, approvate col progetto esecutivo, non sono state riconosciute dai tecnici comunali come motivo di riequilibrio e pertanto non sono state prese in considerazione dalla perizia di variante.
Il progetto relativo al parcheggio di piazza Cesare Battisti non ha mai comportato alcun onere economico a carico dell’Amministrazione; tutti gli oneri erano posti a carico dell’impresa concessionaria, inclusi quelli oggetto della perizia di variante che hanno determinato esclusivamente il riequilibrio economico e finanziario del progetto. La Giunta comunale si è limitata a prendere atto delle dettagliate indicazioni dei tecnici di parte comunale e regionale.
La Giunta ha approvato la perizia di variante al progetto non solo sulla base dei pareri favorevoli dei tecnici, ma anche in forza di un parere redatto da un docente universitario designato dal Politecnico di Bari, incaricato dal Comune di verificare l’ammissibilità e la congruità della proposta di riequilibrio economico e finanziario formulata dall’impresa. Il consulente ha concluso che la proposta di piano di riequilibrio era "ammissibile" e congrua sulla base di tre principi di riferimento:
1) fedeltà delle assunzioni proposte nel piano di riequilibrio alla realtà
2) non consentire un indebito vantaggio al concessionario
3) robustezza dei risultati sul profilo della bancabilità dell'intera proposta progettuale”.

Nella stessa nota il sindaco, Michele Emiliano, ribadisce ''la sua completa fiducia nell'azione della magistratura, dichiarando la disponibilita' sua personale e dell'intera struttura comunale a collaborare con gli uffici giudiziari per l'accertamento della verità”. 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]