bari
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
L'intervista

Marotta: "Adesso non mi fermo più"

L'attaccante biancorosso confida nel lavoro del preparatore atletico
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

 

Una doppietta, la prima in serie B, è il modo migliore per rompere il ghiaccio. Alessandro Marotta è più sereno dopo la prestazione positiva a Modena con il Sassuolo. Schierato dal tecnico Torrente nel secondo tempo al posto di De Paula, l’attaccante è entrato in campo con il piglio giusto e tanta concentrazione.

Marotta, che significato ha questa vittoria in trasferta?
Personalmente mi sono tolto un peso. Non è bello per un attaccante rimanere a secco di gol. È stata premiata la mia tranquillità e la voglia di emergere. Adesso voglio segnare anche su azione. 
Qualche miglioramento s’è visto, ma la squadra è ancora lontana dalla forma fisica ottimale. 
Ci stiamo lavorando. Abbiamo fiducia nel professor Boggia (il preparatore atletico ndr). Ci ha garantito che andando più in là con il campionato, avremo più risultati a livello fisico.
Cosa risponde a chi l’ha criticata per non essere un “attaccante puro”?
Questo tipo di pressione mi dà forza, mi fa capire che sono importante per la società e i tifosi. In caso contrario non mi nominerebbe nessuno. Ho tanta voglia di dimostrare le mie capacità. Ora non mi fermo più.
Cosa manca al Bari per diventare una vero protagonista del campionato?
Tutto ruota attorno alla fisicità. Se arriviamo al top della forma, daremo soddisfazioni incredibili. Adesso creiamo ancora poco e non riusciamo a far girare la palla come si deve. Va un po’ meglio quando c’è un trequartista. 
Allora è un problema di modulo?
Quello che ci ha penalizzato è il non esserci allenati tutti insieme dall’inizio. Molti sono arrivati negli ultimi giorni di calciomercato. C’è bisogno di tempo per entrare nei nuovi schemi ma abbiamo ampi margini di miglioramento. 
Sabato c’è il Livorno, un’altra “grande” da battere.

Dobbiamo capire se siamo carne o pesce. Qualora dovessimo vincere, sarebbe una svolta per tutti noi. Poi, dobbiamo tornare a conquistare punti al San Nicola. 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]