bari
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Stadi violenti

DIGOS arresta altri due Ultras del Bari

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

A seguito degli incidenti  accaduti in occasione dell’incontro di calcio tra Bari e Lecce, personale della locale D.I.G.O.S. ha proceduto all’arresto in flagranza differito di un trentunenne e di un ventiquattrenne (pregiudicato) entrambi baresi, resisi responsabili dei reati di lancio di materiale pericoloso e possesso di artifizi pirotecnici in ambito di manifestazioni sportive. I due soggetti hanno infatti introdotto materiale pirotecnico all’interno dello stadio e durante tutta la gara hanno lanciato petardi e fumogeni in direzione del terreno di gioco, tanto da causare l’interruzione dell’incontro. Questi arresti seguono quello che lo stesso personale D.I.G.O.S. ha effettuato nei confronti di un operario trentunenne incensurato, il quale dopo aver scavalcato il divisorio che separa la curva Nord dalla Tribuna Est, raggiungeva il settore Ospiti e lanciava un grosso petardo, causando il leggero ferimento di un tifoso leccese. I due ultimi arrestati sono stati identificati dagli operanti grazie alla visione delle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza interno allo stadio, che ha permesso inoltre di procedere alla denuncia a piede libero di altre sei persone, per i reati di scavalcamento, lancio di materiale pericoloso, possesso di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive e rissa.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]