bari
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Per il contrasto al fenomeno e la presa in carico delle vittime

"Abuso sessuale dei minori e nuove tecnologie". Al seminario presente anche Schittulli

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

 

Il presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli, ha preso parte, questa mattina, al seminario di formazione su “Abuso sessuale dei minori e nuove tecnologie: un approccio multidisciplinare per il contrasto al fenomeno e la presa in carico delle vittime” svoltosi presso la sala consiliare della Provincia di Bari.

L’iniziativa, rivolta ad operatori delle forze dell’ordine, dei servizi socio sanitari e dell’area legale e giudiziaria, si inserisce in un ampio progetto cofinanziato dalla Commissione Europea e promosso da Save the Children Italia, dal Centro per il Contrasto della Pedopornografia su Internet (CNCPO) – Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, dall’Osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pornografia minorile - Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le pari opportunità - e dal Coordinamento dei Centri contro il maltrattamento e l’abuso all’infanzia (CISMAI).

Nel corso del suo intervento il Presidente Schittulli ha affermato che “la violenza che viene esercitata sui bambini è diffusissima, ad ogni latitudine e si realizza, nella maggior parte dei casi, come documentano le statistiche, proprio in ambito familiare, quello che dovrebbe essere eletto alla loro protezione.  Il Presidente della Provincia ha, poi, sottolineato che “la violenza nei confronti dei bambini può anche provenire da internet o attraverso i telefoni di nuova generazione e può essere subita nel luogo educativo per eccellenza, la scuola. In una ricerca condotta in 16 Paesi in via di sviluppo, dal 20 al 65% dei bambini intervistati, hanno affermato di aver subito nei trenta giorni precedenti atti fisici o verbali di violenza. A ciò si aggiunge la violenza legalizzata: sono oltre 1 miliardo e 250 milioni i bambini che vivono in Paesi dove le punizioni fisiche da parte degli insegnanti sono considerate legali. Dopo diciassette anni dalla sua approvazione – ha concluso Schittulli - è carta straccia la Convenzione sui diritti del fanciullo delle Nazioni Unite, considerato che 78 Paesi ancora ammettono la punizione corporale di minori nell’ambito di  provvedimenti disciplinari,  mentre 106 Paesi non vietano, attraverso una legge specifica, le punizioni corporali a scuola”.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]