bari
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

Numero chiuso

Università: test d'ingresso per 3.617 aspiranti medici

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

E' partito questa mattina il primo dei test d'ammissione alle facoltà a numero chiuso dell'Università di Bari. 3.617 candidati hanno occupato, sin dalle prime ore della mattina, le 25 aule del Politecnico, messe a disposizione per far sostenere l'esame agli aspiranti medici e dentisti. La macchina organizzativa sembra essere perfetta per svolgere i test in tutta sicurezza.  Più di 200 i dipendenti dell’Ateneo, affiancati da carabinieri, poliziotti e finanzieri, vigilano sul corretto svolgimento della prova. I plichi sono arrivati poche ore prima e sono stati sistemati in una camionetta blindata nella stazione dei carabinieri. Per accedere alle aule i ragazzi devono passare attraverso i metal detector; tutti gli oggetti personali, dai cellulari alle penne, sono sistemati in buste di plastica fornite dagli organizzatori. Sono stati installati, inoltre, in tutte le aule, dei disturbatori di frequenza per impedire qualsiasi collegamento con l’esterno. Tutto questa meticolosità è dovuta soprattutto, come ha anche ricordato il rettore dell'Ateneo, Corrado Petrocelli, al fatto che non possono più ripetersi avvenimenti che possano infangare il nome dell'Università di Bari; come accaduto tre anni fa, con lo scandalo dei test truccati di Medicina. 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]