bari
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Gli orientamenti dell'amministrazione comunale

Emiliano sul futuro della Caserma Rossani

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

 

“Vogliamo che il progetto per la Caserma Rossani sia fortemente condiviso dalla popolazione, dalle associazioni e dai partiti e che abbia un suo equilibrio dal punto di vista economico”. Il sindaco Emiliano ha tenuto questa mattina una conferenza stampa, assieme all’assessore all’Urbanistica Elio Sannicadro, durante la quale ha illustrato gli orientamenti dell’amministrazione comunale in merito alla riqualificazione dell’area della Caserma Rossani, oggettodi ampia partecipazione che in questi anni ha coinvolto l’intera cittadinanza, le parti politiche e gli organi di stampa.

Gli esiti di questo processo sono stati analizzati mediante uno studio tecnico-economico che prevede la realizzazione di un parco urbano e la riqualificazione degli edifici esistenti.

 

Nello studio di fattibilità sono state considerate varie proposte di intervento e sono stati elaborati differenti scenari compatibili dal punto di vista urbanistico, in modo tale da consentire all’amministrazione di effettuare le scelte più in linea con le aspettative dei cittadini garantendo la sostenibilità economica della soluzione individuata. “La delibera che abbiamo approvato in giunta - ha chiarito il sindaco - delinea diverse possibilità per il futuro dell’area, in funzione della quantità di risorse pubbliche che siamo in grado di investire. Il vero nemico delle aree a verde, però, non è il costo d’investimento, ma i costi di gestione. Bisogna quindi che il progetto sia finanziabile, visto che interessa un’area molto estesa, di oltre otto ettari”.

 

“Il costo per la riqualificazione della Rossani – ha continuato Emiliano - è calcolato in 30 milioni di euro, e 13 milioni di euro sono già stanziati dal Comune. In questi anni, dalla Regione ci avevano detto che non c’erano possibilità di usufruire di fondi europei per la Rossani, abbiamo quindi adottato delle soluzioni che prescindessero da quei fondi. Però in questa settimana è nata la disponibilità da parte della Regione a finanziare la riqualificazione della Rossani. Stamattina ho mandato una lettera a Vendola nella quale chiediamo i 17 milioni di euro che sono necessari e quindi adesso concorderemo con la Regione, con la cittadinanza, con gli organi di stampa come procedere”.

 

L’opzione più vicina agli indirizzi dell’amministrazione comunale prevede la realizzazione di un parco urbano con un aumento notevole della superficie a verde (l’85% dell’area tra spazi aperti aiuole e alberature) rispetto a quella attuale. Inoltre, indica la contestuale riduzione delle volumetrie complessive rispetto a quelle esistenti con il recupero dei cinque edifici principali di cui l’Amministrazione ha chiesto ed ottenuto il vincolo da parte della Soprintendenza ai Beni Culturali.

Lo studio prevede anche di destinare tali edifici a funzioni di interesse pubblico coerenti con una visione integrata che incentivi l’attrattività e la qualità degli spazi affinché la Rossani possa diventare un luogo riconoscibile anche a livello europeo. Infatti il progetto contempla anche la creazione di un polo culturale composto dall’Accademia d’Arte, da gallerie d’arte, sale espositive e laboratori per attività artigianali ed artistiche.

Per accrescere la valenza sociale del progetto sono stati inclusi spazi da destinare ad ospitalità temporanea per studenti, con l’obiettivo di incrementare la vocazione dell’area quale spazio aggregativo giovanile da vivere anche in orari serali.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]