bari
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Referendum giugno

"Fare Verde", appello dalla Sardegna: contro il nucleare, mobilitazione trasversale

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

 

"Il risultato della Sardegna ha dimostrato che contro il nucleare si vince solo se si fa una campagna del tutto trasversale che coinvolga gli elettori di destra, di centro e di sinistra." - afferma Massimo De Maio, presidente di fare Verde - "Portavoce del comitato sardo "Sì contro il nucleare" è Simone Spiga, attivista di Fare Verde e uomo con una lunga militanza "a destra" che prima ha promosso il referendum regionale insieme agli indipendentisti e poi ha saputo coinvolgere esponenti di quasi tutti i partiti, dai Verdi al PDL, dal PD a FLI, da SEL al Partito Sardo d'Azione." Per De Maio: "L'accorpamento con le amministrative è stato importante, ma bisogna ricordare che si votava in 93 comuni su 377, mentre il quorum è stato calcolato su tutti gli aventi diritto al voto, circa 1.480.000 persone. Segno che se si coinvolge tutto l'elettorato di destra, di centro e di sinistra, il 12 e il 13 giugno si può vincere anche sui trucchi come il mancato accorpamento del referendum nazionale con le amministrative, che costerà agli Italiani circa 400 milioni di euro". "Non è il momento dei calcoli politici" - conclude De Maio - "Scegliere il nucleare significa impegnarsi a sostenere costi incalcolabili visto che le scorie più pericolose hanno una durata superiore ai 200.000 anni. Inoltre, scegliere il nucleare oggi per alimentare i nostri sprechi energetici significa condizionare la vita di molte generazioni future di Italiani. Sono scelte che non si possono fare in base alle opportunità politiche di breve periodo."

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]