bari
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
A San Cataldo

Ancora controlli nei mercati ittici: sequestrati gamberi argentini

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

 

Dopo il sequestro di due giorni fa in una pescheria di San Giorgio, in cui erano stati rinvenuti 600 chili di polpi sottratti da un deposito di Bari, continuano i controlli nei vari mercati ittici. Così ieri pomeriggio in zona San Cataldo, presso il mercato San Francesco la Rena, personale della Polizia di Stato di Bari (Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico  - Squadra Nautica e Sezione di Polizia Giudiziaria) in collaborazione con i militari del Nucleo di Polizia Giudiziaria della Guardia Costiera di Bari, nell’ambito dell’operazione “GHOST FISH” hanno denunciato un commerciante incensurato barese di anni 25, resosi responsabile di ricettazione e uso di atto falso. In particolare, nel corso dei controlli eseguiti è stata rinvenuta all’interno di una cella frigorifera, in uso al predetto commerciante, una quantità di gamberi argentini, debitamente sequestrati, che dai riscontri effettuati è risultata essere parte di un più consistente lotto sottratto da ignoti la scorsa settimana presso un deposito di Bari. Il commerciante per attestare la provenienza della merce ha esibito un documento fiscale palesemente falso con intestazione di una azienda inesistente.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]