bari
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
L'intervista

AS Bari - Donati: "Al Marassi, una partita da Champions"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

 

“A Genova per una partita da Champions”. Massimo Donati resta con i piedi per terra. L’impegno di Coppa Italia di giovedì sera sarà la gara più importante di questa annata, soprattutto per il fatto che i biancorossi si scontreranno con una squadra di serie A. “E’ un’esperienza che serve. Molti denigrano questa competizione ma vincerla comporta avere anche conquistare dei premi”. Genova è anche la città in cui il Bari diede il via ad una discesa che ha comportato la retrocessione nel campionato cadetto. “Da allora andò tutto male ma non c’è mai stata una rottura nello spogliatoio, così come è stato detto in passato. Ora torniamo il Liguria per fare la nostra partita”.

Il gioco che aveva in testa Vincenzo Torrente comincia ad essere assimilato da Donati e soci, ma c’è ancora tanto da migliorare. “Fino ad oggi abbiamo sbagliato poche partite. L’impegno e la determinazione ci sono sempre stati; ora cominciamo finalmente a mettere in atto ciò che ci chiede l’allenatore. Quello che manca – sottolinea il capitano – è la concretezza sottoporta. Dobbiamo sfruttare al meglio quelle quattro-cinque occasioni che ci capitano durante i 90 minuti”.

La scelta di restare alla guida dei biancorossi è stata a suo tempo esclusivamente del centrocampista di Sedegliano, che crede ancora fermamente in questa causa. “Non ho mai pensato a ‘chi me l’ha fatto fare’. Sento parlare sempre male dei Matarrese per l’attuale situazione societaria, ma hanno guidato il Bari per 34 anni e non credo lo abbandoneranno proprio ora. Questa è la realtà dei fatti”. 

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]