bari
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

Le scuse

Sasà Masiello: "Bari, perdonami"

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

''Ho chiesto scusa alla societa', ai compagni e ai tifosi. Sono pentito del gesto grave compiuto, ma allo stesso tempo vorrei che l'episodio fosse inquadrato nella giusta dimensione. Non ci sto a passare come il giocatore che lancia i piatti ai compagni, soprattutto perche' anche io ho riportato una ferita alla mano con 12 punti'': Salvatore Masiello, terzino del Bari deferito al Collegio Arbitrale per una possibile risoluzione del contratto con il club pugliese, consapevole della gravita' dell'accaduto, ha scelto di presentare la sua versione dei fatti, mentre il suo avvocato, Enrico Malagnino, sta stendendo la contromemoria per l'imminente procedimento disciplinare.
''Domenica prima della partita di Coppa con l'Avellino ho fatto uno scherzo banale a Zdenek Zlamal - spiega il ventinovenne mancino - gli ho abbassato il pantaloncino. Il mio compagno non ha reagito tranquillamente. Ho cercato di chiarire, ma mi ha messo le mani addosso. E allora ho avuto una reazione istintiva sbagliata. Gli ho lanciato un piatto, che si e' spezzato ed ha tagliato la mano mia e di Alessandro Crescenzi. Subito dopo siamo andati in ospedale insieme. Ho fatto una stupidaggine esagerata''.
Sulla reazione della societa' che lo ha deferito e si e' premurata di acquistare un difensore che gioca nel suo stesso ruolo, Masiello ha poco da recriminare: ''Il club gia' domenica aveva deciso il da farsi. Pero' - chiede il napoletano - vorrei avere una nuova possibilita'. Non credo di meritare una punizione grave come la risoluzione del contratto. Sono disposto a pagare tutte le sanzioni che il Bari mi comminera'. In passato il club pugliese mi nego' la possibilita' di vedere mia figlia appena nata, non facendomi allontanare dal ritiro, e accettai la decisione senza muovere colpo ferire''.
L'auspicio del campano e' di una ricomposizione della querelle: ''Ho voglia di rimettermi in gioco - conclude - e di riguadagnarmi la fiducia della societa'. Non sono stato un bell'esempio per i giovani del gruppo, ma sono umano come tutti. In campo un leone, fuori una persona che commette errori come tutti. Spero che il Bari mi perdoni e mi dia l'occasione per potermi riscattare''.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]