bari
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Al Teatro Forma di Bari

Orchestra Sinfonica Provincia: concerto dedicato a Beethoven

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia
Evento
Data Evento: 
Sab, 12/11/2011 - 21:00 - 23:00
luogo: 
Teatro Forma, via Fanelli, Bari

 

Domani, sabato 12 novembre 2011 alle ore 21.00 presso il Teatro Forma a Bari (Via Fanelli 206/1) l’Orchestra Sinfonica della Provincia si esibirà in un concerto interamente dedicato a Beethoven diretto dal maestro giapponese Hiroaki Masuda

(i biglietti saranno in vendita la sera stessa del concerto al costo di 4 euro presso il botteghino del Teatro Forma. Infoline: 080.5412302).

Il concerto si apre con l’esecuzione di Fidelio”, ouverture in mi maggiore op. 72 di Ludwig Van Beethoven.

Per la sua unica opera lirica, il “Fidelio”, Beethoven scrisse ben quattro ouverture. In occasione della prima esecuzione tenutasi a Vienna il 20 novembre del 1805, venne eseguita quella che ai nostri giorni è nota con il nome di “Leonora n. 2”. Ma l’ouverture definitiva fu composta ben più avanti, nel 1814, quando l’autore revisionò definitivamente l’opera per darle la sua veste finale. Ed è sempre quella del 1814 che, nelle rappresentazioni moderne, viene regolarmente eseguita come introduzione del primo atto, sebbene non sia raro che venga eseguita autonomamente, malgrado non si possa proprio dire che riassuma in termini sinfonici le proporzioni del dramma. Si tratta infatti di una pagina incentrata sul personaggio di Leonora e poco o per niente attenta a quello di Florestano.

 

Sarà, poi, la volta della Sinfonia n. 5 in do minore op. 67 sempre di Beethoven. È probabilmente impossibile trovare, nella storia della musica, una pagina dalla notorietà universale come la Quinta sinfonia di Beethoven. Quest’opera, composta fra il 1804 e il 1808, racchiude i tratti principali della scrittura sinfonica (e non solo di quella) beethoveniana. Non a caso la Quinta, dedicata al principe Lobkowitz e al conte Razumowsky, riscosse notevolissimi consensi sin dalla sua prima esecuzione, avvenuta il 22 dicembre 1808 a Vienna sotto la direzione dell’autore.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]